Progetti e Collaborazioni



Progetto GlassArt


Asse 1. Azione 1.1.1- Bando 2019

Il progetto GlassArt mira allo sviluppo di una metodologia di applicazione e successiva protezione di tags anticontraffazione sintetici a base di DNA opportunamente disegnati e modificati in modo da renderli applicabili su superfici di vetro. Il sistema prevederà l’applicazione del marcatore a DNA su oggetti in vetro in modo tale che esso non possa essere rimosso a seguito del maneggiamento del bene e possa successivamente essere recuperato ed analizzato per verificare l’autenticità e quindi la corrispondenza tra ciò che è stato applicato in fase di marcatura e quanto è stato recuperato. I protocolli sviluppati nel progetto saranno ottimizzati sia per opere in vetro di carattere artistico che industriale al fine di poterne pensare un’applicazione anche in contesto produttivo per packaging in vetro da impiegare nel settore agroalimentare e farmaceutico



Progetto Matchup


Asse 1. Azione 1.1.1- Bando 2017

l progetto Matchup mira allo sviluppo di sistemi anticontraffazione identificativi di una determinata filiera ed eccellenza territoriale bastai sull’impiego di DNA opportunamente selezionato al fine di poter essere rappresentativo ed identificativo di un determinato prodotto / o processo di eccellenza. La contraffazione, infatti, costituisce un problema a livello globale con gravi implicazioni economiche in molti settori produttivi tra cui la produzione di vini di pregio in cui si registra un incremento del 3% delle frodi corrispondente ad un fatturato record di 9,7 miliardi (+3%). Il progetto Matchup si propone di sviluppare target a DNA invisibili che possano essere impiegati come sistemi anticontraffazione in ambito agroalimentare ed in particolare nel settore delle produzioni dei vini pregiati.

klara-kulikova-CPMZguYURMw-unsplash















Progetto DNArt


Asse 1. Azione 1.1.1- Bando 2016

Il progetto DNART ha permesso lo sviluppo di un sistema che prevede la deposizione di  marker idrofilici, in particolare, marker biologici anticontraffazione applicabili a molteplici tipologie di materiali. Il progetto ha previsto la realizzazione di un marker completamente invisibile ad occhio nudo, la definizione delle strategie di deposizione del materiale supportante, la messa a punto della procedura di recupero del marker e della relativa analisi post-recupero. Nel corso del progetto sono state valutate le prestazioni del sistema in termini di efficienza e duratura in determinate condizioni di stress, test di invecchiamento, al fine di verificare il mantenimento delle caratteristiche desiderate nel tempo. Inoltre, nel progetto sono state poste in essere anche le azioni necessarie alla presentazione di una domanda di brevetto relativa all’ applicazione sviluppata.

dnart-t